Amici a quattro zampe. La filaria o filariosi nel cane

È tempo di prevenzione

Nel periodo che va da aprile-maggio fino a ottobre-novembre, è consigliato effettuare sul vostro cane, la prevenzione per una malattia parassitaria chiamata FILARIOSI.
La Fialaria è un parassita (Dirofilaria Immitis e Repens) che può infestare principalmente il cane (raramente anche il gatto e altri animali selvatici) trasmesso dalla puntura di una zanzara infetta.
Fino a qualche anno fa, questa parassitosi era confinata in zone più a nord rispetto alla nostra, principalmente tutta la Pianura Padana, ma con l’arrivo della zanzara tigre è diventata presente praticamente in tutta Italia.
Una volta che la forma larvale viene iniettata dalla zanzara parassitata, comincia il suo ciclo nel sangue fino a diventare adulto e vivere nel cuore e nelle arterie polmonari. Come si può immaginare, la malattia è molto grave, portando a problematiche cardiache. I farmaci utilizzati per uccidere il parassita possono avere importanti effetti collaterali e successive ripercussioni fisiche.
Da qui, l’importanza di effettuare la prevenzione in questo periodo. Sicuramente non esiste nessuna sostanza che possa evitare al cane di essere punto dalle zanzare, quindi, scopo della prevenzione è di somministrare al cane dei farmaci che uccidano periodicamente le larve che possono essere state iniettate. Il cane adulto deve essere sottoposto a test per verificare che non sia già stato parassitato, in quel caso andrà effettuata terapia adeguata e, se il test risulta negativo, il vostro Veterinario vi consiglierà la prevenzione più adeguata per il vostro cane.
In zone ad alta concentrazione del parassita, la prevenzione viene consigliata anche nel gatto.

Ambulatorio Veterinario Dott.ssa Roberta Gai
veterinariosanmarino.com

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine