Caminetti a bioetanolo e legna per il bagno. Antonio Lupi.

L’acqua e il fuoco, gli opposti si attraggono.

Continuando a dare forme all’acqua, Antonio Lupi ha voluto modellare anche il fuoco. Nasce così la nuova collezione sartoriale di caminetti a bioetanolo e legna: il bagno diventa soggiorno.

La superficie che si curva, si ritrae quasi in segno di rispetto verso il fuoco e la sua essenza, l’effetto plastico di un foglio piegato, di una quinta che arretra per annunciare la fiamma. Vive in perfetta simbiosi con la parete, con i suoi colori, finiture e texture.

Il Canto del Fuoco® esplora la terza dimensione con un taglio nitido e preciso e con un movimento continuo della superficie che conferisce dinamismo all’intera composizione. L’idea originaria è stata quella di inserire un elemento “caldo”, emotivo, nella stanza da bagno, un angolo appunto: “il canto del fuoco”. Sono nati così, dalla collaborazione con il designer Domenico De Palo e con il maestro fumista Massimo Pistolesi, i primi camini a bioetanolo per il bagno.

Un’intera collezione di camini a bioetanolo, da 63 cm a 270 cm (monofacciali e bifacciali) e a legna, da 63 cm a 144 cm (monofacciali) a focolare aperto.

Tutti costruiti in acciaio 30/10 personalizzabili anche nelle finiture, rifiniti cioè in cartongesso e quindi con la possibilità di integrarli alle pareti, laccati nei colori del campionario o realizzati in acciaio Corten con finitura ruggine ottenuta mediante un processo di ossidazione naturale e fissaggio successivo.

La schiena e la cappa interna sono in acciaio alluminato per tutti i camini, mentre il camino versione a legna ha il suo rivestito in refrattario ad alto contenuto di allumina.

Società Santi Giovanni