Bambini e Animali Domestici

Molti cercano la felicità nelle cose, ma le cose non ti abbracciano

È indubbio che all’interno della famiglia, l’animale domestico rivesta ormai un ruolo importantissimo. Molte coppie giovani decidono di adottare un animale prima di avere dei figli, ma la maggior parte lo fa quando i figli cominciano ad essere più autonomi e in grado di interagire con l’animale. Per i bambini può essere un sogno che si avvera e l’inizio di un rapporto speciale. Durante l’isolamento a causa del virus, gli animali domestici sono stati fondamentali per i nostri bambini e ragazzi, perché davano sfogo alla loro necessità di gioco, coccole, accudimento e spensieratezza. La scelta ricade molto spesso su cane e gatto, ma ormai sono numerosi i coniglietti, i criceti, le cavie, le tartarughe.
Chiaramente l’animale con cui i bambini riescono più a interagire è sicuramente il cane.
Il rapporto con l’animale insegna al bambino quali sono i limiti nel modo di interagire e che gli esseri viventi vanno rispettati, ottenendo una fiducia illimitata. Il cane è sempre pronto e disponibile ad essere accarezzato, coccolato, al gioco, ma vanno rispettati i suoi spazi e i suoi momenti di riposo. A maggior ragione, questi limiti vengono resi più chiari nell’interagire con il gatto. È quest’animale l’insegnante più bravo nello spiegare le regole dell’interazione sociale. Movimenti troppo bruschi, tono di voce troppo alto, rendono l’animale nervoso e poco incline al gioco. È il bambino che dovrà scegliere di comportarsi nella maniera più adatta per far sì che l’animale non se ne vada o reagisca.
La scelta della specie e della taglia dell’animale, si baserà principalmente sull’età dei bambini e sulla gestione famigliare della giornata. Ricordiamoci sempre che anche il nostro animale domestico ha bisogno di stare con noi, e non solo di qualche minuto al giorno, a prescindere che abbia o meno accesso a spazi esterni. Invece, cani di taglia toy sono assolutamente sconsigliati in famiglie con bambini piccoli per il rischio di fratture. Meglio un cane di taglia piccola-media o addirittura grande. Insegnate ai vostri figli ad amare, ad accudire, a giocare, a rispettare un altro essere vivente che non sia un umano. Per loro sarà fondamentale per tutta la vita. Dimenticate la paura di malattie che possono trasmettere (molte di più un altro bambino) e l’ansia del pelo per tutta casa. Adottare un animale può essere solo un grande valore aggiunto.

Ambulatorio Veterinario

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine