In casa di Alessandro e Carlotta

“Il sogno di questa giovane coppia era di poter utilizzare il sottotetto, non abitabile e molto basso, come zona giorno e, in parte, come terrazza per sfruttare al meglio la vista mare”.

Interior Designer
Pierpaolo Saioni

Il progetto realizzato riguarda una palazzina degli anni 70, a ridosso del porto canale di Gabicce Mare. L’appartamento è suddiviso su due piani (terzo e quarto, attico) per complessivi mq. 160 circa. Nel sottotetto abbiamo ricavato la zona giorno, ottimizzando gli spazi e creando un attico di enorme pregio e l’abbiamo collegata con la zona notte del terzo piano grazie a una scala interna, opportunamente messa in sicurezza dal parapetto in vetro stratificato (Vetreria Moderna) e illuminata da led.
La ristrutturazione generale è stata sapientemente curata dalle maestranze, competenti e affidabili (Tecnoedil).
La particolarità del progetto sta nell’ingresso dell’appartamento perché è posto al quarto piano e vi si accede direttamente dall’ascensore principale. Entrando in casa, ci si trova davanti a un ampio specchio-contenitore, voluto e costruito con le sue mani da Alessandro e sistemato proprio di fronte all’ingresso per dare profondità a tutto l’ambiente. Il soffitto, completamente in legno spazzolato bianco, armonizza il taglio molto moderno della zona giorno (Tecno Isoledil).
A destra c’è il soggiorno, dominato da un’ampia vetrata scorrevole che assicura continuità tra interno ed esterno.
L’arredamento, molto minimale, è costituito da un divano ad angolo rivestito da un morbido tessuto, in contrasto con grandi cuscini in pelle di cavallino, un contenitore laccato e la tv. Il bianco e il grigio seta, utilizzati per dipingere le pareti e le ampie nicchie orizzontali, creano un gioco di volumi che enfatizzano la collezione di vasi in pietra (Tinteggiatore Edil Zaghini).
La cucina, con la sua grande isola centrale, è attrezzata con tutti i confort necessari per lavorare e l’ampio piano in acciaio inox le conferisce uno stile hi-tech che, insieme al grigio seta delle pareti, contrasta la pulizia delle forme e il colore rigorosamente bianco degli arredi.
Il tavolo da pranzo si integra perfettamente nel contesto della cucina ed è illuminato da un lampadario di forma cilindrica, molto elegante.
Sullo sfondo una grande vetrata scorrevole dà visibilità a tutto l’ambiente (Ercolplast) e offre la possibilità di usufruire della grande terrazza che da un lato guarda il mare e dall’altro le colline.
Il bagno è caratterizzato da una ciotola in pietra che sembra essere intagliata e sospesa su un piano, realizzato con lo stesso materiale del pavimento in grès porcellanato effetto legno, sapientemente posato (Bellettini) e illuminato da un taglio di luce creato ad arte sul soffitto.
La camera padronale, arredata con un letto a baldacchino e un ampio armadio guardaroba, è dotata di un bagno posto alle spalle del letto, con la possibilità di accedervi da entrambi i lati. A sinistra i servizi igienici e a destra il mobile lavandino: le due parti sono divise al centro da una grande doccia.
Le nicchie sapientemente ricavate nelle pareti della zona giorno e della zona notte e il carattere raffinato e funzionale degli arredi hanno creato il filo conduttore per una casa estremamente moderna, confortevole ed elegante. Attraverso la cura dei dettagli, sono state risaltate le qualità del progetto iniziale.
La direzione artistica di questa ristrutturazione è stata veramente impegnativa, ma il risultato ottenuto è molto soddisfacente. L’effetto finale varia sempre in rapporto alla complicità che si crea tra la committenza e il progettista e, non ultimo, allo spessore di vissuto che solo chi “usa” la casa può dare.

 

Interior Designer: Pierpaolo Saioni