Modifica preferenze cookie

In casa di Antonio e Annarita

I colori del mare, la luce dell’estate, la gioia dello stare insieme in un ambiente raffinato, ricercato, ma vitale e allegro. C’è tutto questo nella casa che Antonio e Annarita hanno scelto per trascorrere le loro estati, da maggio a settembre, a due passi dal mare e dal porto di Rimini. Una casa innovativa per le scelte d’arredamento seguite dall’Interior Designer di Giorgi Casa, Ermanno Michelotti (arredatore dal 1987), per un attico disposto su tre livelli dove tutto è pensato in funzione del comfort, e dove tutto è vocato alla condivisione come ben si percepisce dall’open space in cui nasce la zona living, ricavata eliminando un paio di pareti in fase di ristrutturazione.

Elemento che rende unico l’attico è la cucina che si prende la scena del grande open space, sia per la dimensione importante sia per la sua particolarità dettata dal colore e dal suo essere “mimetizzata”, ovvero di non sembrare una vera e propria cucina. Un mobile, quindi, di grande impatto visivo ma con ante a scomparsa e mobili incassati, piani di lavoro estraibili, cantina dei vini e forni ad incasso, lavandini e scolapiatti richiudibili, persino le maniglie dei mobili sono “nascoste”, ovvero incassate nelle ante. Davanti è stata inserita un’isola estremamente funzionale, lunga tre metri per 120 centimetri di profondità, con un moderno piano cottura ad induzione. A rendere tutto speciale, però, è il colore scelto dai padroni di casa, inusuale, ma perfetto per chi vuole lasciarsi avvolgere dall’atmosfera del mare: tutta la cucina e la zona living, infatti, riprende le sfumature del blu, dall’azzurro (mare, appunto) al blu baltico, colori accesi, luminosi, ma allo stesso tempo rilassanti, come richiede la stagione delle vacanze. Il piano di lavoro della cucina – un monolite in quarzo starlight blu brillante – si rispecchia nelle pareti bianco optical e fa contrasto con i pavimenti in rovere sbiancato. Anche la zona living del grande open space (oltre 120 metri quadrati) riprende i toni del blu e le scelte minimali e lineari nei mobili, come quello del soggiorno, di design, sospeso a trenta centimetri dal pavimento. Originale e di design anche il camino, che copre tutta l’altezza della parete (sei metri) con morbide onde.

L’arredamento minimale ma ricercato, si ripropone anche nei complementi d’arredo, di design, raffinati e originali. Pochi pezzi, ma unici e importanti. Come il tavolo ellittico in vetro con base in acciaio bianco spazzolato, le sedie in pelle bianca e, soprattutto, gli splendidi lampadari di grande impatto della zona living. “Si tratta di due lampadari in vetro di Murano realizzati artigianalmente – racconta Ermanno Michelotti – dal diametro di 180 centimetri, uno rosso e uno bianco, posizionati nella zona tv e sopra il tavolo da pranzo. Abbiamo voluto dare uno “shock” a chi entra in casa”. L’illuminazione gioca un ruolo chiave nella percezione di questa importante casa. L’open space si riempie di luce grazie alle gandi vetrate che si affacciano sull’esterno e che ampliano ancora di più gli spazi. “Con l’illuminazione artificiale, però, cambia tutto lo scenario – spiega Michelotti – in base al momento e alla situazione si può giocare con le luci, creando l’atmosfera più adatta”. Balza agli occhi la lampada Cleopatra, alta ben 180 cm e con rivestimento in madreperla, posizionata vicino al camino proprio per contribuire a “scaldare” l’ambiente, e che si contrappone alle altre lampade moderne in acciaio.

Se il bianco e la luce fanno brillare la zona living, altra atmosfera vive nelle camere da letto delle figlie, che hanno scelto personalmente i colori, in base al loro gusto e alla loro personalità. La camera matrimoniale, invece, è molto semplice ed essenziale, con una cabina armadio a cui si accede da due ante a specchio scorrevoli.

Tre i bagni, anche questi minimali ma curati. La grande scala elicoidale con scalini dall’effetto “vetro crepato” conduce al piano soppalcato, realizzato in parte con lo stesso vetro utilizzato per gli scalini e in parte in legno, è destinato allo studio, con il tavolo e una grande libreria in legno color verde petrolio. Altro valore aggiunto della casa sono i vasti spazi esterni. Il primo terrazzo, a cui si affaccia la zona living, è dedicato alla convivialità, con tavolo da pranzo e ampio divano, con la pavimentazione in teck e con una copertura sospesa galleggiante, per consentire di godere dell’esterno anche con qualche goccia di pioggia. Il secondo terrazzo, invece, ospita una grande cucina esterna con top in acciaio, resistente agli agenti atmosferici, e un ampio tavolo adatto ad ospitare un numeroso gruppo di amici e parenti. Per il totale relax c’è una bella vasca idromassaggio Jacuzzi con lettini e sdraio per rilassarsi dopo la cena, il tutto sempre pavimentato in teck.

 

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine