In casa di Stefano e Samanta

La casa colonica di famiglia, completamente ristrutturata, è la nuova dimora di Stefano e Samanta: un bel casolare immerso tra gli ulivi.

Il progetto di ristrutturazione e di arredamento d’interni è opera dell’Interior Designer santarcangiolese Cristina Zanni, in collaborazione con l’Ing. Federico Rambaldi.
“Ho voluto fortemente conservare e rivisitare il fascino della struttura esistente, con la sua storia, mettendo a nudo la composizione del tetto, i muri in mattoni, ed anche parti in tavelloni e sistemi consolidanti in ferro. La struttura, messa così a nudo, è reinterpretata dall’uso del bianco, che uniforma e veste di nuova luce la classica atmosfera color mattone e legno”. Ed è il bianco, con la sua luce, che inonda gli ambienti e li caratterizza assieme all’imponente tetto, con le sue travi e capriate, soprattutto nell’ampio spazio del soggiorno e della cucina a vista. Anche per quest’ultima uno stile rivisitato in chiave moderna, tra il vintage e l’industriale.
Gli elementi della cucina creano un piacevole contrasto sulla superficie materica del muro in mattoni bianchi: i componenti in legno di quercia, il top massello, le ante e le cornici, con dettagli che diventano protagonisti assoluti, come il grigio ferro del blocco lavabo monolitico, in peltro, che torna anche sulle ante delle due colonne. Il tavolo, realizzato da un vecchio piano di lavoro con cavalletti, attorniato da sedie vintage originali anni ’50, è sovrastato dal ricco lampadario con cristalli della nonna. Il mix di stili è il leitmotiv ricorrente e le citazioni d’epoca appaiono in sintonia con gli elementi d’arredo in stile contemporanei, come il divano in lino color corda kingsize ed il rigoroso mobile tv.
I bagni, con le loro decorazioni murali, sono state dipinte dalle sapienti mani di Stefano, decoratore e tinteggiatore di professione. Su indicazione dell’arredatrice sono stati fatti campioni colore, coordinati con il pavimento in grès esagonale e tricolore, e sono stati ricercati i rulli da decorazione per realizzare stencil nelle righe verticali. La decorazione, insieme a poche parti rivestite in piastrelle rettangolari anni ’50, arredano i due bagni con allure desuete da salotto vintage, rendendoli accoglienti e leziosi.
Rosa vintage, dalle tonalità pastello, per l’ambiente della camera matrimoniale. Il colore caratterizza la parete divisoria del bagno ed il bagno stesso con i suoi stencil. Per il mobile, i piedini conici anni ’50 sono stati realizzati su disegno e fanno il verso alla poltroncina vintage in velluto rosa. Una vecchia madia sverniciata lascia a crudo il legno, così come le porte di tutta la casa, acquistate da un restauratore e provenienti da case coloniche demolite della Valmarecchia. Tutte le vecchie porte, originali, sono a doppio battente, montate su cardini di ferro come in origine e lasciate volutamente “a pelle viva” perché richiamino il colore dei listoni del parquet di rovere a terra.
Lo studiolo si affaccia sul pianerottolo d’ingresso della bellissima scala in graniglia, originale della casa e perfettamente conservata, ed è ricavato dal volume sopra di essa, sfruttando il colmo del tetto ed inserendosi anche sul soggiorno da una piccola apertura che guarda in mezzo alle travi. Ad esso si accede grazie ad una scala in legno dalla zona dispensa della cucina, ed è uno spazio inaspettato dal quale si può ammirare il living dall’alto.

Gli inserzionisti di questo numero de “LA MAISON” che hanno partecipato alla realizzazione di “In Casa di Stefano & Samanta”

• Arredamento Living e Cucina: Bagni Antolini Arredamenti
Via Emilia, 1204 Santarcangelo di Romagna | RN

• Pavimenti e Rivestimenti Bagni: F.lli Anelli
Via Popilia, 270 Torre Pedrera | RN

• Pavimento in Parquet: Solo Parquet di Enea Gaspari
Via Bellini, 13 Gambettola | FC

• Vetri, Specchi e Vetrate Artistiche: Vetreria La Nuova Cesari
Via dell’Arte, 6 Santarcangelo di Romagna | RN

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine