Come si progetta un buon contenuto Facebook?

Sono tante le variabili da calcolare, e non ci si può inventare niente, pena il fallimento

Quanto è importante Facebook per la comunicazione della vostra azienda?
Tanto. Non lasciatevi ingannare da altri social apparentemente più di moda come TikTok o Instagram. Questi si rivolgono a un pubblico specifico (soprattutto giovane) che può non avere nessuna attinenza con il vostro business. Facebook fa ancora numeri molto più grandi ed è più “generalista”, in altre parole dentro ci sono un po’ tutti, giovani e meno giovani; casalinghe e imprenditori; dipendenti pubblici e liberi professionisti, compresi i vostri clienti attuali e potenziali.

Stabilita questa verità, come si fa a farsi notare su Facebook?
Proponendo dei contenuti DI QUALITA’.

Ed è qui che, spesso e volentieri, casca l’asino. I contenuti di qualità non s’inventano, si costruiscono. Sono frutto di una capacità di analisi della vostra azienda, del vostro servizio e del vostro prodotto e, infine, presuppongono una capacità di scrittura superiore. Per essere pensati e realizzati, occorrono professionalità che conoscano le regole del marketing web; che sappiano usare l’italiano con un’alta qualità espressiva e che conoscano a menadito l’utilizzo efficace delle immagini. Non per caso nelle buone agenzie pubblicitarie (e noi ci fregiamo di esserlo) operano ambedue le figure: l’esperto del marketing web e l’esperto di contenuti (testi e foto). Due professionalità diverse che hanno un solo scopo: aiutarvi a far aumentare il numero dei vostri clienti e delle vostre vendite. Quindi, ascoltate il nostro consiglio: per la vostra comunicazione su Facebook affidatevi a dei professionisti e abbandonate l’inutile e dispersivo “fai da te”.


Detto questo, come si progetta un buon contenuto per un post su Facebook?

Partiamo dall’immagine: è importantissima perché, prima di soffermarsi su un testo interessante, l’attenzione di chi legge è catturata da una bella foto.
Una foto azzeccata può fare la differenza. E come deve essere?
Innanzitutto, tecnicamente ineccepibile. Deve cioè essere “fatta bene”, con un soggetto centrale messo ben a fuoco, nitida e sufficientemente illuminata, con una riproduzione naturale dei colori, delle dimensioni giuste e libera da copyright. Inoltre, deve avere delle qualità “intrinseche”: deve cioè essere pertinente (all’azienda, al prodotto, al servizio, ecc.) e accattivante. Diciamo che grazie a un’immagine con tutte queste caratteristiche, abbiamo catturato l’attenzione del potenziale cliente. Questi, adesso, leggerà quello che abbiamo da raccontargli…

Come deve essere scritto il nostro post per indurlo a rimanere sulla nostra pagina?
Deve contenere almeno uno dei fattori che andiamo a elencare (e se ne contiene due o più, tanto meglio). Il nostro testo deve:

Informare (cioè contenere notizie interessanti per chi lo legge)

Far riflettere (quindi coinvolgere la sfera cerebrale)

Emozionare (ovvero coinvolgere la sfera emotiva)

Rispecchiare un modo di essere (nel quale il potenziale cliente possa riconoscersi)

Rispondere a un desiderio (di chi legge)

Rispondere a un bisogno (sempre di chi legge).

Inoltre, è assolutamente necessario che sia perfettamente corretto sia nella grammatica, sia nella sintassi. Virgole, punti, punti e virgola, congiunzioni, coniugazioni, consecutio temporum… Tutto deve contribuire a far scorre il testo senza inciampi, in modo che il lettore sia avvinto in una lettura sempre scorrevole. Insomma, come per le immagini, oltre ad avere validi contenuti “intrinsechi”, deve essere “tecnicamente perfetto”. La lunghezza è l’unica caratteristica ininfluente. Il testo può essere breve o corto, secondo i casi e della necessità. L’importante è che raggiunga lo scopo: indurre le persone a contattarvi.

Vi sembrava facile scrivere un post Facebook, eh?

Invece avete scoperto che è difficile ma non preoccupatevi.

NOI SIAMO QUI PER VOI.

Per la gestione professionale della tua pagina Facebook chiama l’Agenzia TEN!
T. 0549 960557

Agenzia TEN

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine