Modifica preferenze cookie

Curiosità dal Mondo

Mai più senza.
Idee bizzarre, progetti innovativi o soluzioni indispensabili? Di seguito vi proponiamo alcuni prodotti che forse non comprerete mai, ma di cui non potrete ignorare l’ingegnosità e l’originalità.

Parcheggio alla James Bond Cardok, un’azienda inglese, ha ideato un sistema molto intelligente per risolvere il problema del parcheggio: si chiama Underground Parking ed è l’ideale per chi ha necessità di sfruttare al meglio gli spazi o vuole un garage a effetto. L’ascensore è sollevato da barre pneumatiche, impiega circa 30 secondi per salire ed è dotato di una piccola batteria di backup per le emergenze. Tutto azionabile con un telecomando, in pieno stile 007. Nella versione Mono, la parte superiore della piastra si mimetizza con il giardino, per nascondere una sola automobile e far sembrare il vialetto apparentemente vuoto, mentre l’opzione Multi, che ricorda una specie di letto a castello, consente di alloggiare due auto. Questi sistemi possono ospitare circa dieci tonnellate di peso combinato, e sono sufficienti per contenere un paio di Hummer.


Aria fresca personalizzabile.

Quando l’estate è particolarmente torrida, sono in molti a non riuscire a prendere sonno. L’azienda Brookstone ha pensato a loro e in particolar modo a chi, per vari motivi, non può dotarsi di condizionatore, realizzando un’alternativa molto economica. Il suo nome è Bed Fan ed è un sistema che immette aria fresca sotto le lenzuola, rinfrescando direttamente il letto; in questo modo, non dovendo raffreddare un’intera stanza, ma solo una piccola parte, si ha un notevole risparmio sui costi. Inoltre, si risolve il problema di dover dormire con qualcuno molto freddoloso: posizionando due ventilatori, uno per ogni lato del letto, ogni occupante può regolare la temperatura che preferisce grazie a un telecomando wireless, facilmente individuabile anche durante la notte perché dotato di retroilluminazione. Last but not least: questo apparecchio si regola in altezza, adattandosi perfettamente a ogni spessore di materasso o tipologia di giaciglio.


Il letto fa-da-se’

La ditta spagnola Ohea ha inventato e brevettato un letto che tutti vorrebbero avere: Smart Bed, il letto che si rifà da solo, in soli cinquanta secondi. Il funzionamento è semplice: quattro cordicelle inserite nella testata sollevano i cuscini, due rulli laterali tirano il lenzuolo fino all’altezza della testa per poi sparire in due scomparti. Una volta finita l’operazione, i cuscini ritornano al loro posto e il gioco è fatto. A seconda delle esigenze lo si può impostare su automatico o manuale. Nel primo caso, un sensore attiverà il meccanismo pochi secondi dopo che ci si è alzati dal letto, mentre la seconda modalità lascerà a noi decidere quando farlo partire premendo un semplice tasto sul telecomando in dotazione. Unico inconveniente? Il letto non può essere utilizzato con la tradizionale biancheria ma federe, lenzuola e coperte devono essere acquistate direttamente da OHEA perché devono avere i bordi in velcro, in modo che la stoffa possa rimanere distesa.


Un PC per cucinare

Ideata da Dragan Trenchevski di Electrolux (da sempre un’azienda all’avanguardia, aperta alle innovazioni e attenta a integrare la funzionalità dei prodotti con il design), Mobile Kitchen Concept sembra un vero e proprio pc; si tratta, invece, di una mini cucina portatile dotata di 4 fornelli (piastre), una grattugia, un tagliere e uno schermo touch-screen collegato a Internet tramite tecnologia Wireless, per seguire e realizzare ricette anche in formato video. Con un pulsante e pochi tocchi si possono visualizzare le ricette preferite o le nuove idee in cucina, le informazioni nutrizionali dei vari ingredienti o i menù. Naturalmente, Bluetooth, WiFi e Webcam sono inclusi. La Mobile Kitchen è disponibile nei colori verde, azzurro e arancio.


 

Leggi anche: Dormire nel Design

 

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine