Home Sweet Home. Di che tipologia è la tua abitazione? Il trilocale e il quadrilocale

Il trilocale e il quadrilocale

Dopo aver chiarito, analizzato e discusso sulle varie tipologie minime delle abitazioni residenziali nell’articolo precedente, possiamo accorpare e spiegare assieme le differenti caratteristiche degli appartamenti trilocali e dei quadrilocali.

Il trilocale è composto da una zona living predisposta per sala e cucina open space, una camera matrimoniale, una camera singola e un bagno, per una metratura complessiva che si aggira indicativamente dai 75 mq ai 100 mq convenzionali, e a seconda della disposizione, i trilocali possono essere dotati di uno o più balconi.
Mentre il quadrilocale è composto da una zona living predisposta per sala e cucina open space con un balcone, una camera matrimoniale, due camere singole e due bagni, per una metratura complessiva che si aggira sui 125 mq convenzionali.

Fra le due tipologie, l’appartamento più indicato alle esigenze di una famiglia tipica, formata quindi da una coppia giovane con un bambino è il trilocale, che risulta essere anche molto richiesto sul mercato immobiliare degli ultimi anni.

La giovane coppia trova questa soluzione la più indicata anche per quel che riguarda la spesa economica. All’inizio è possibile impiegare la camera più piccola come studio, palestra, stanza per gli ospiti, compiendo una scelta definitiva oppure provvisoria in attesa che la famiglia si allarghi. La stanza di dimensioni minori è, infatti, solitamente dedicata al figlio oppure ai figli, magari massimizzando gli spazi con un letto a castello che piace tanto ai più piccoli e costituisce una soluzione assai pratica per la fruibilità degli spazi e la vivibilità degli ambienti interni.

Nel caso in cui la famiglia si dovesse allargare, ci sarebbe quindi la necessità di una camera in più, passando appunto da un trilocale ad un quadrilocale, il quale prevede tre distinte camere da letto, in grado di accogliere anche gli armadi per i vestiti e le librerie che solitamente aumentano di dimensioni progressivamente con l’aumentare dell’età.
Le mutate esigenze dei figli che divengono adolescenti non riguardano, infatti, solo l’ampiezza delle camere da letto, ma anche il soggiorno e la cucina abitabile che sono destinati ad accogliere contemporaneamente quattro persone adulte e, a volte, alcuni ospiti.

Bisogna tenere quindi bene in considerazione tutte queste caratteristiche nel momento in cui si decide di acquistare e/o ristrutturare vecchi appartamenti per ottimizzare al meglio tutti gli spazi dell’immobile.

 

 

 

Studio Interior Designer
Pierpaolo Saioni Interior Designer
Daniele Zavagnini Architetto

Pierpaolo Saioni Daniele Zavagnini

Interior design - Architettura

La Maison e Lifestyle Magazine