Il rosmarino: le segrete virtù

L’uso del rosmarino in cucina è ben noto a tutti noi e questa semplice pianta trova ampio spazio in arrosti di carne e pesce, gratinati ed addirittura minestre; del resto, senza rosmarino, che gusto avrebbe il famoso “pollo della nonna” o la golosa spianata calda del forno “sale grosso e rosmarino”?

Il suo uso è quindi tradizionale in cucina ma forse non tutti sanno che l’olio essenziale di cui è ricco stimola la mucosa del tratto gastrointestinale, promuovendo la digestione del cibo ed addirittura facilita il rilascio della bile dalla cistifellea, rendendo più semplice la digestione dei grassi. Non è solo in cucina che il rosmarino può aiutarci: il suo olio essenziale, ricco di sostanze canforate, agisce come tonico generale e della circolazione sanguigna. Impiegato per uso esterno, mai puro sulla pelle ma sempre diluito in olio vegetale o in crema, ha un’azione vasodilatatrice a livello delle pareti dei vasi sanguigni e, nei punti in cui è applicato, è in grado di apportare calore richiamando il sangue. Per questo può essere usato in massaggi e linimenti in caso di dolori muscolari, nevralgie, sciatalgie, artriti e reumatismi dolorosi e legati al freddo. Da evitare invece se vi è un’infiammazione o un infezione, se la pelle è arrossata, gonfia e dolente o in caso di strappi o stiramenti muscolari recenti in quanto, richiamando il sangue, si rischierebbe di peggiorare la situazione. E’ controindicato in gravidanza. Sottoforma di olio essenziale, di tisana o addirittura di bagno aromatico è un ottimo tonico generale e del sistema nervoso, in grado di riscaldare e risvegliare l’energia del corpo. E’ indicato in caso di stress, nervosismo, tristezza ed addirittura pare in grado di far recuperare e rafforzare la memoria. In caso di sinusite o mal di testa, invece, sono indicati fumenti con qualche goccia di olio essenziale o, più semplicemente, respirare in un fazzoletto in cui ne siano state versate alcune gocce.

Come uso interno è molto interessante l’impiego del gemmoderivato. Questa particolare preparazione erboristica, viene ottenuta tramite la macerazione delle giovani gemme della pianta. Nel gemmoderivato non sono presenti le sostanze contenute nelle piante adulte – non c’è olio essenziale, per intenderci – ma tutti quei fattori di crescita vegetale che spingono la gemma a crescere e a dare luogo, in breve tempo, ad una struttura adulta. E’ quindi semplice capire come in questo prodotto sia concentrato il massimo di energia che la pianta possiede. E’ stato osservato che il gemmoderivato di rosmarino è particolarmente in grado di agire sul fegato ed indurre un drenaggio, una pulizia della cellula epatica. Non solo, è in grado di proteggere le cellule del fegato dalle sostanze tossiche e di promuovere la rigenerazione del tessuto epatico. Per questo è particolarmente indicato in seguito ad epatiti, intossicazioni alimentari, come aiuto nelle cirrosi o per contrastare alcuni casi di alito cattivo. Ultimo, ma non per importanza, è il suo grande ruolo di pianta in grado di contrastare l’invecchiamento e ringiovanire la pelle. Il rosmarino è spesso presente nei preparati cosmetici che hanno questo scopo ma può essere utile assumerlo anche sottoforma di gemmoderivato. Una curiosità: una leggenda narra che nel 1378 un’alchimista regalò alla settantaduenne regina Elisabetta d’Ungheria, sofferente di gotta, un’acqua distillata a base di rosmarino e di altre piante aromatiche. L’uso costante, di questa, come acqua da toeletta la ringiovanì nel viso e nel corpo a tal punto che il giovane re di Polonia la chiese in sposa.
Realtà o leggenda? Non resta che provare….

Per un efficace bagno tonificante:
Mettere a bollire un pugno di rosmarino, uno di salvia, uno di ortica e uno di basilico per 5 minuti in 5 litri d’acqua. Lasciare in infusione per 15 minuti, aggiungere 250 gr. di sale marino integrale e versare il tutto nell’acqua del bagno ben calda. Immergersi nel bagno e rimanere il più a lungo possibile massaggiando il corpo.

Rubrica a cura di: Dott.ssa Silvia Zonzini
Erborista ed Ostetrica

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!