Modifica preferenze cookie

Il Tè elisir di salute

Forse non tutti sanno che Tè Verde, Tè Nero e Tè Bianco, con la sola eccezione del Tè Rosso, provengono da un’unica pianta, la Camellia Sinensis.

Dalle foglie, dai giovani germogli e rametti di questa pianta derivano tutte le molteplici varietà di Tè che noi oggi conosciamo ed apprezziamo. Quello che porta a tante differenze di sapori e proprietà è il grado di maturazione delle foglie ed i trattamenti a cui il materiale vegetale viene sottoposto. In particolare, mentre per ottenere il Tè nero si favorisce la fermentazione delle foglie che dà origine ai composti aromatici ed odorosi che danno a questa bevanda il classico gusto che noi tutti conosciamo, per quello bianco e quello verde le foglie sono sottoposte ad un rapido getto di vapore che evita qualsiasi fermentazione. In questo vasto panorama, inoltre, esistono delle tipologie di Tè “semifermentati” che hanno subito una fermentazione più breve e per quanto riguarda sapore e caratteristiche possono considerarsi intermedi tra le due tipologie. Dal punto di vista della salute, il Tè nero ha un buon effetto antidiarroico ma il ruolo più importante è sicuramente attribuito ai Tè non fermentati o semi fermentati in cui rimane molto elevata la quota di particolari molecole dette polifenoli, o più comunemente catechine che vengono perse durante la fermentazione. E’ stato dimostrato che queste molecole possiedono una potente azione antiossidante, agiscono contro i radicali liberi e l’invecchiamento ed hanno una dimostrata azione benefica nei confronti dei tumori, in particolar modo quelli alla vescica ed alla prostata.
Tè verde e Tè bianco sono anche in grado di migliorare il metabolismo dei grassi: in seguito ad un consumo regolare di almeno 2 tazze di Tè verde al giorno si è osservato una riduzione di colesterolo e trigliceridi nel sangue ed un aumento del colesterolo “buono” HDL. Inoltre è stato osservato che è in grado di aumentare il metabolismo, caratteristica che, insieme al suo spiccato effetto drenante, è di aiuto nella lotta contro i chili di troppo.
Pare inoltre in grado di modulare il sistema immunitario e può essere un ottimo coadiuvante nelle patologie su base autoimmune.

Un consiglio in più…
Come si prepara il tè?
tè verde: si utilizza da mezzo ad un cucchiaino di foglie essiccate per tazza di acqua bollente. Si tiene in infusione per almeno 8-10 minuti per estrarre in maniera ottimale la massima quantità di catechine ad effetto antiossidante e i tannini che limitano l’assorbimento della caffeina. tè bianco: si usa la stessa quantità in acqua a 70-85 gradi e si tiene in infusione da 3 a 15 minuti. tè nero: come per il tè verde, con un’infusione da 5 a 10 minuti.

Rubrica a cura di: Dott.ssa Silvia Zonzini Erborista ed Ostetrica

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine