In Casa di Danilo e Tania

Il candore del bianco in contrasto al blu, inusuale e trasgressivo. Un gioco di contrasti che domina la casa di Danilo e Tania, dove la luce si mischia al calore degli elementi. Un mix voluto dai proprietari, che hanno curato nei minimi dettagli l’arredamento affidandosi al loro gusto e alle loro intuizioni, pur ascoltando qualche suggerimento dagli esperti.

“La casa nasce da un sottotetto rialzato – spiegano – ci proponevano di dividere la casa in più ambienti, ma a noi piacciono gli spazi grandi, ariosi, con poche divisioni”. Con l’aiuto dell’Architetto Denis Gasperoni di Gasperoni Arredamenti, Danilo e Tania hanno cercato di sfruttare al meglio i 130 metri quadrati a loro disposizione, con una zona living molto ampia e soprattutto piena di luce.

Bianco e blu dominano all’esterno e all’interno della vostra casa. Come mai la scelta di questi colori?
“Il bianco sa di pulito – racconta Tania – Riesce ad essere moderno senza essere freddo. Rappresenta l’essenzialità”. “Abbiamo scelto di puntare sul blu dopo aver visto delle case in alta montagna” spiega Danilo. “Quando ci siamo confrontati con parenti e amici ci hanno preso un po’ in giro. All’inizio non piaceva, storcevano tutti il naso. Adesso invece siamo stati presi ad esempio: già altre persone che conosciamo hanno scelto il blu per la loro casa. Diciamo che abbiamo optato per uno stile patriottico, in linea coi colori della bandiera di San Marino!”.

Nonostante il bianco essenziale, l’ambiente non risulta glaciale o freddo.
“La zona living e la cucina sono caratterizzate da linee moderne, ma abbiamo reso più caldo l’ambiente attraverso il legno”. “E poi è pieno di piante – dice Tania – che danno colore e vitalità”. “Non ci sono mai piaciute quelle case futuristiche, quasi vuote tanto vogliono essere lineari”.

Ecco perché la zona giorno è impreziosita dal parquet e dal soffitto in legno.

“Il soffitto di travi è composto da una struttura leggera, realizzata da una ditta specializzata del nord Italia, zona dove sono all’avanguardia per questo tipo di realizzazioni. Abbiamo abbondato anche con il parquet, che è presente quasi in tutta la casa. Nella zona giorno è disposto creando delle onde con il pavimento a mattonelle posizionato vicino al camino”. “Tutta la casa è stata costruita intorno al camino, che è stato studiato per consentire di riscaldare tutte le stanze. La cornice è in marmo, rigorosamente bianco. Altri elementi dallo stile un po’ retrò sono il divano e la poltrona Chester, sempre bianchi, ma con imbottitura a capitonnè. Sono molto eleganti. Abbiamo girato a lungo per trovarli. A fianco al camino c’è la parete di mattoncini, che è presente anche vicino all’ingresso. Lì abbiamo scelto di posizionare anche un grande specchio verticale, per sfruttare uno spazio che si era creato ricavando un armadio e, allo stesso tempo, allargare gli spazi”.

Non passa inosservato nemmeno il tavolo di cristallo.
“Si tratta di un monoblocco realizzato da un noto design che si può allungare. Abbiamo tanti amici da ospitare a cena… Anche la cucina è molto lineare, non ci sono maniglie, tutti i cassetti sono a incastro. E soprattutto c’è una grande vetrata dalla quale si può ammirare tutto lo splendido panorama della vallata che abbiamo di fronte”.

Anche le scelte di illuminazione sono particolari.
“Il soffitto a travi inclinato impediva di utilizzare lampadari e l’illuminazione laterale non era sufficiente. E’ stato così creato un cartongesso tecnico che portasse la luce dove serviva. Nella zona soggiorno, proprio sopra il tavolo, c’è invece un particolare insieme di aste in alluminio bianchi con luce d’accento a led, che creano una bellissima atmosfera”. A questo si aggiunge la luce naturale regalata dai lucernai e dalle grandi finestre. “Anche nel corridoio che porta alla zona notte abbiamo delle luci particolari: sono posizionate a qualche centimetro di altezza dal pavimento, sono collegate a sensori di movimento e di notte si accendono quando passi. Una vera comodità”.

Anche nella zona notte continua il contrasto tra bianco e blu?
“Certo, il bianco con un tocco di blu è ovunque. La camera da letto è stata fatta su misura, per poter sfruttare al meglio gli spazi e l’inclinazione del soffitto. Abbiamo fatto realizzare un armadio a specchio, molto particolare perché segue le linee del tetto. Incassata nella parete dell’armadio c’è la TV. Il letto è classico, con la testiera in pelle bianca. Il pavimento è sempre in parquet”. “Alle tende ho pensato io – racconta Tania – Ho comprato la stoffa e le ho cucite e decorate”.

Quali invece le scelte per i bagni?
“I bagni sono due. Per quello più piccolo abbiamo scelto sempre un mosaico blu e bianco e il grande specchio ricorda nelle decorazioni d’argento i rigoli d’acqua. Nel bagno più grande, invece, abbiamo optato per delle piastrelle blu con delle scaglie di quarzo. Lo specchio è sempre molto grande, ma con le decorazioni in oro. Ma non manca il legno: abbiamo fatto fare una cassapanca su misura. Si tratta di un mobile realizzato con un materiale molto resistente all’umidità, fatto con legno Teak che si usa nelle navi”.

C’è un terzo colore nella vostra casa: il verde della natura e delle piante.
“Ho una passione per le piante – dice Tania – ce ne sono ovunque, anche in camera da letto. Sono soprattutto sul terrazzo, un grande spazio dove possiamo ritagliarci qualche momento di relax, dove possiamo stare in tranquillità. Su un altro terrazzo sto invece creando un piccolo orto”.
Una piccola oasi di pace per una casa moderna e accogliente, realizzata e vissuta con amore.

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine