Modifica preferenze cookie

In casa di Ombretta e Antonio

L’esclusivo reportage de LA MAISON.
Un viaggio alla scoperta delle case più belle ed eleganti di San Marino e del circondario.

“La sfida di questo nuovo incarico è stata quella di creare ambienti vivibili e bene organizzati con uno stile elegante ma molto attuale, dal momento che la coppia era abituata a vivere in una casa dal gusto molto classico”.

Il progetto è stato realizzato in un piccolo centro in provincia di Forlì/Cesena e precisamente su di una casa, risalente ai primi anni del ‘900, demolita e ricostruita grazie al progetto dell’architetto Maurizio Zamagni, amico di famiglia. L’esigenza principale era quella di poter creare un soppalco nella zona giorno (mq. 20 circa), in modo da poter utilizzare il piano terra come zona living, liberandolo dallo studio creato appunto sul soppalco. Ciò ha permesso di dare più profondità agli ambienti e di utilizzarli al meglio.

L’abitazione si sviluppa quindi su di un unico livello e prevede: al piano terra una zona giorno e una scala che porta allo studio, un disimpegno, la camera padronale, una camera ospiti e un bagno (mq. 94 circa). Mentre la parte dei servizi, come la dispensa, la lavanderia, un secondo bagno, trovano spazio a fianco dello showroom atto ad accogliere i clienti, (il proprietario si occupa della vendita di calzature) attraverso un ingresso secondario (mq 51 circa).

L’entrata principale della casa è situata nel soggiorno. Entrando, la scala autoportante posta di fronte all’ingresso porta al piano soppalcato. La zona del sottoscala è stata pensata e sfruttata al massimo in tutti i suoi spazi attraverso una libreria creata in cartongesso, con nicchie contenitive illuminate da strip led e rivestite sul piano con vetro extra chiaro. Qui trova spazio un mobile e una tv di ultima generazione, che è possibile vedere da un grande e comodo divano in pelle di colore nero (B&B Design) che contrasta con il pavimento, realizzato in gres porcellanato di grande formato, colore grigio, utilizzato per tutta la casa, creando così una continuità e un’armonia cromatica omogenea in tutti gli ambienti interni.

La scala, rivestita in rovere come tutto il soppalco (Pagnoni Parquet), riscalda e contrasta insieme al pavimento grigio, con la carta da parati applicata a tutta altezza sulla parete di fondo, che riproduce il mondo a simboleggiare i molteplici viaggi di lavoro che il proprietario ha fatto nella sua esperienza professionale.

A fianco del divano è stata posizionata una poltrona di design, dei tavolini e un cassettone antico, illuminati da sfere in vetro pendenti dal soffitto in tavolato di legno bianco, illuminato anch’esso in maniera indiretta e per tutto l’ambiente con profili led (Pianeta Luce).

Questi ultimi, assieme al pianoforte, creano un forte e deciso contrasto con la modernità degli arredi utilizzati e riportano a storie del passato vissute dai proprietari.Attraversando la porta in vetro scorrevole si accede alla cucina posta ad angolo, dove trova spazio al centro un tavolo da tiro e una vetrina appartenenti alla famiglia di origine, accuratamente ristrutturati e inseriti a contrasto con la modernità della cucina laccata, di colore grigio scuro, molto elegante e della lampada a soffitto posizionata al centro del tavolo stesso (Pianeta Luce). Una grande vetrata scorrevole dà accesso al portico e crea continuità tra l’interno e l’esterno (Orlandi Maurizio).

Da questo ambiente si accede al disimpegno che porta ai servizi e allo showroom, arredato con pezzi antichi e moderni, accuratamente illuminati da fari a led posizionati su binari bianchi. La particolarità dei bagni è data dai colori e dai formati dei rivestimenti, rigorosamente scuri, atti a trasmettere eleganza, come il resto della casa. A livello impiantistico, sia elettrico che idraulico si è intervenuti, internamente ed esternamente, con il supporto e l’esperienza della ditta (Orlandi Maurizio), che ha realizzato anche tutti gli infissi della casa i quali, attraverso un sistema di lamelle orientabili e impacchettabili, all’occorrenza possono chiudersi e/o aprirsi, garantendo luminosità e visibilità verso l’esterno.

A distanza di alcuni mesi, sentire i committenti dichiarare che si trovano a loro agio in questa casa è stato una conferma dello spirito con cui affrontiamo il progetto, in quanto riteniamo fondamentale pensare prima alla fruibilità degli spazi, che solo un’ottima suddivisione degli stessi può dare, mentre la scelta dei giusti materiali e delle varie cromie di colori possono migliorarne la qualità e la vivibilità.

 

 

Il progetto di questa abitazione è stato affidato a:

Studio Interior Designer
Pierpaolo Saioni Interior Designer
Daniele Zavagnini Architetto

 

Gli inserzionisti di questo numero de “LA MAISON” che hanno partecipato alla realizzazione di “In casa di Ombretta e Antonio”:

Illuminazione interna ed esterna
PIANETA LUCE

Impianto elettrico, idraulico e serramenti
ORLANDI MAURIZIO

Pavimenti negozio
PAGNONI PARQUET

Divano
B&B DESIGN

 

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine