In casa di Sabrina e Giovanni

L’accurato progetto di cui si sono occupati i geometri Giovanni Borghini e Paolo Petrone, titolari di “S. Studio”, consiste nella ristrutturazione completa di un immobile situato nel centro di Cattolica e in prossimità del mare, storicamente presente nelle cartoline turistiche di fine ottocento. L’obiettivo era di realizzare una casa ecologica e a basso impatto ambientale. Il Geom Borghini, proprietario dell’abitazione, ha maturato una notevole esperienza nel settore e possiede specializzazioni in qualità di tecnico CasaClima ed esperto in Edificio Salubre. Inoltre, le competenze acquisite anche nella progettazione di interni e di arredi su misura, hanno conferito a questo immobile una spiccata qualità costruttiva, dal design contemporaneo.

La committenza è una famiglia, composta da una coppia e due figli di 13 e 21 anni, che ha manifestato l’esigenza di rendere gli spazi più fruibili, curarne il restyling e migliorare la prestazione energetica e la salubrità degli ambienti. Allo stesso tempo, si sono volute mantenere le caratteristiche costruttive che denotano l’età dell’edificio come le porte, le finestre, le persiane e il tetto in legno, dal sapore romantico e nobile dell’epoca.

Il luminoso appartamento è disposto su due livelli. L’ingresso si trova al primo piano e dà accesso alla zona giorno affacciandosi sulla cucina a vista realizzata su disegno, come tutti i mobili della casa. Il dialogo spaziale si estende all’area pranzo, dove il tavolo antico è stato recuperato con stile per meglio integrarlo al contesto. La parete tv hi-fi è sospesa da terra per conferire ampiezza ed è composta da capienti cassettoni e pensili a tutta altezza, in opaco bianco laccato. Il disegno del ribassamento in cartongesso mira a diffondere luce indiretta attraverso i faretti e ha la funzione di celare l’impianto di condizionamento canalizzato.
La ditta Ghibol si è occupata della ripresa e messa a norma del vecchio impianto elettrico al fine di renderlo consono agli standard qualitativi e normativi richiesti, tramite la sostituzione e l’implementazione di nuove linee e dei corpi luminosi.

Il living ospita due divani (anch’essi realizzati su misura grazie alla maestria della tappezzeria T&T Italia), un prezioso ripostiglio ricavato in una nicchia e un piccolo bagno, nel quale ogni rientranza è stata sfruttata al centimetro. La scala di collegamento alla zona notte è uniformata dalla superficie continua totalmente ecologica, presente anche nel bagno del primo piano. Per la pavimentazione generale di entrambi i livelli, i progettisti si sono serviti di lastre in gres porcellanato di colore grigio cm 120×120, con effetto lappato e stuccate nella stessa tinta.
Tutti gli ambienti sono stati arredati con mobili bianchi, nuance scelta anche per valorizzare il tetto in legno, e sono caratterizzati da un’illuminazione naturale garantita dai lucernai motorizzati, posizionati in maniera tale da poter godere della vista delle stelle rimanendo sdraiati sul letto.
Nella camera matrimoniale trovano posto una specchiera in alpacca di fattura argentina, lavorata a sbalzo di forma ovoidale, e un letto con comodini in ciliegio: ogni cosa è studiata per dare alla stanza un’impronta molto romantica.
Le camere dei ragazzi, si distinguono esclusivamente per il colore: quella di Susan è in total white mentre quella di Riccardo è bianca ma con elementi in verde ottanio per riprendere la cromia del primo piano.
Una porta specchiata, con vetro cattedrale bocciardato, dà accesso al bagno, dove la pavimentazione e le pareti sono realizzate in ecomalta. Visto che anche qui, bianco e grigio prevalgono come nel resto dell’appartamento, il compito di “scaldare l’ambiente” è assolto dalle luci, mentre le rotondità irregolari degli specchi armonizzano il tutto. Infine, una quinta a tre ante scorrevoli cela la zona lavanderia. In questo progetto, al fine di garantire la massima qualità possibile, sono stati utilizzati prodotti con cicli di produzione a basso impatto ambientale, con proprietà antimuffa e ridotte percentuali di Voc in grado di assorbire la formaldeide e gli altri composti volatili presenti nell’aria. I corpi luminosi hanno un diverso gradiente di luminosità in funzione della stanza in cui sono posizionati, passando dalla luce molto calda dell’uccellino di Ingo Maurer alla luce fredda dei faretti incassati, a led.

Gli spazi sono stati interpretati con originalità, ponendo particolare attenzione al risparmio energetico e alla salubrità di tutti gli ambienti.

 

S. Studio di Borghini e Petrone

Gli inserzionisti di questo numero de “LA MAISON”
che hanno partecipato alla realizzazione di “In casa di Sabrina & Giovanni”

Impianto elettrico e illuminazione interna:
GHIBOL di Marco Boghi
Gabicce Mare | PU

Divano realizzato su misura:
T&T ITALIA
San Giovanni in Marignano | R


Clicca qui per visionare altre splendide case.


 

S. Studio

Studio geometra

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!