Medicina e Dintorni – La Nutriterapia

Nessun farmaco fa dimagrire. Allora perchè correre il rischio di effetti collaterali a volte notevoli? In compenso numerose cure naturali possono aiutare la persona che fa un percorso globale per perdere peso in modo durevole. La dietoterapia è uno di questi.

La nutriterapia corrisponde all’apporto di alimenti (vitamine, minerali, oligoelementi, etc) che permettono di compensare carenze o di stimolare funzioni o organi, cioè di proteggere l’organismo e aiutarlo a “cicatrizzare”. Tuttavia pochi medici vi fanno ricorso, probabilmente perchè non cura veramente le malattie ma permette “soltanto” di prevenirle e aiuta le persone a essere più in forma, a sentirsi meglio nella loro pelle.

COME ACCOMPAGNAMENTO NELLE DIETE:

Qualunque sia il programma dietetico scelto, le carenze di vitamine e di minerali sono quasi forzate. Uno studio ha infatti dimostrato che al di sotto delle 1800 kcalorie giornaliere è quasi impossibile assicurare il nostro fabbisogno alimentare. Scopo primario della nutriterapia sarà dunque quello di compensare tali carenze. Gli apporti prioritari saranno:

• il magnesio, che aiuta a sentirsi più in forma e a sentire
meno fame;

• il calcio, specie in caso di dieta proteica si crea una
perdita di calcio attraverso le urine;

• il potassio, specie se c’è una ritenzione idrica;

• la vitamina D, in inverno, in mancanza di esposizione
al sole aiuta l’assorbimento di calcio;

• complessi multivitaminici.

COMPLEMENTI NUTRIZIONALI PER LA LINEA:

Ottimi gli omega 3, hanno un ruolo antidepressivo, quindi riducono il desiderio di cibo da stress, un’azione preventiva sulle malattie cardiovascolari e, secondo studi recenti, anche sulla riduzione stessa del peso. Spesso si cita anche il cromo che gioca un ruolo fondamentale nel metabolismo dello zucchero, se è carente il rischio di diabete aumenta. Il silicio, secondo minerale del pianeta, utile per l’elasticità e la solidità dei tessuti, gioca un ruolo fondamentale per ossa, arterie e pelle. Per terminare, gli antiossidanti che completano il ruolo del silicio nella prevenzione del rilassamento dei tessuti cutanei e nel trattamento della cellulite, i più importanti sono la vitamina E, i carotenoidi, lo zinco, il selenio e soprattutto la vitamina C.

LA NUTRITEPIA COMINCIA NEL PIATTO, ALIMENTI BEN SCELTI E ASSOCIATI RESTANO LA PRIMA FONTE DI VITAMINE NATURALI.

Richiedere sempre aiuto ad uno specialista o ad un nutrizionista per personalizzare il più possibile il trattamento.

Rubrica a cura di: Dott.ssa Simona Casadei

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine