56° Salone del Mobile 2017 a Milano

Anche quest’anno il Salone del Mobile di Milano, giunto alla 56esima edizione, si conferma l’appuntamento più importante del mondo dell’arredo per aziende, operatori e appassionati del settore. Gli architetti Michela Sanchi ed Elisabetta Bartolucci del Co-Design Studio, ci raccontano le caratteristiche e le tendenze del polo internazionale del design.

L’orientamento generale di questa edizione punta verso l’internazionalità, l’innovazione tecnologica e la ricerca, ma anche il lusso, la classicità e la tradizione. I temi trend dell’anno sono riconducibili a forme geometriche semplici, bordi arrotondati, nuances naturali, contrasti tra laccati lucidy glossy ed effetti materici opachi. Il must è l’accostamento tra pietre, marmi preziosi legno e metalli, rame acciaio e ottone, declinati in forme essenziali e pulite, dal sapore retrò. Li abbiamo ritrovati nella madia DUCCIO di VEBLEN by FIAM ITALIA, collezione Total Living, firmata da Dainellistudio. In questa Luxury Edition il vetro si combina a materiali pregiati, quali legno laccato e pelle, resa preziosa da lavorazioni capitonné. Tra le novità presentate, i divani modulari, versatili, i sistemi componibili che offrono soluzioni personalizzate. Né è un esempio il sofà MEDA di INTERNOITALIANO, designer Giulio Iacchetti.

Un divano trasformabile, che può rinnovare l’intera zona living. Una tendenza al cambiamento che caratterizza la casa moderna, meno strutturata e più flessibile. Alcune proposte richiamano le rassicuranti forme anni 50-60 e primi anni 70 usando linee arrotondate, bordi smussati e toni smorzati. Il tavolino, complemento d’arredo fulcro decorativo della zona conversazione, è stato elemento di attenzione dei brand, che ne danno un’interpretazione particolare, come il coffee table ILARY di FRAU, designer Jean Marie Massaud, un sistema di tavolini di diverse altezze e finiture. Dal punto di vista dei colori, nell’arredamento ricorrono i toni ricercati come l’aragosta e il blu cobalto, il melanzana e il verde prato, usati nella collezione COMPONIBILI di KARTELL, designer Anna Castelli Ferrieri 1969.

Mentre con il rosso vivo nell’allestimento brand Louis Vuitton SOFA by CAMPANA BROTHERS il nuovo mood dall’anima vivace, elegante e contemporanea, vede nel cromatismo il suo focus principale. Negli stand di Euroluce, invece, l’innovazione passa attraverso tecnologie evolute. È il caso della lampada CALIPSO di ARTEMIDE, firmata da Neil Poulton che prende forma grazie a un algoritmo di calcolo da una foto della luna. Tra le illuminazioni più suggestive, la creazione di Emotional Light CONVERSAS by ARTURO ALVAREZ, una micro fonte luminosa sospesa che si materializza nello spazio a formare quadri. La ricerca punta a destrutturare la lampada, creando arte. La sensazione finale è che la manifestazione abbia avuto un enorme successo di pubblico mantenendo come filo conduttore un design capace di andare al di là dell’estetica e di suscitare emozioni.

salone-del-mobile-co-design-cattolica

Co-Design Studio
Studio Architettura – Interior Design


Se sei Architetto o Interior Designer “La Maison” ti offre un’opportunità unica:
pubblicare gratuitamente la realizzazione di un tuo progetto
(Villa, Casa, Appartamento, Struttura ricettiva, Attività commerciale, ecc… )
nella Rubrica intitolata “Architettare”
Contatta la Redazione al numero 0549 960 557
o invia una mail a: [email protected]


 

Co-Design Studio

Interior Designer

La Maison e Lifestyle Magazine