Saro Di Bartolo – Fotografo del mese di Giugno 2017

LIFESTYLE Magazine presenta il Fotografo del mese

Fin da giovane Saro Di Bartolo coltiva lo studio della fotografia e dal 1969 se ne occupa pure professionalmente. Collabora con studi di advertising, editori e tour operator. Suoi articoli e immagini sono apparsi su pubblicazioni quali: Airone, Bell’Italia, Capital, Hemispheres, Gazzetta dello Sport, la Repubblica, Max, Qui Touring, ecc… Le collaborazioni vanno da Giò Pomodoro a RAI3 ed è autore di quasi 30 mostre personali e collettive, esponendo tra l’altro insieme a celebrità internazionali quali Mike Goldwater e Tim Fitzharris. Tra i riconoscimenti assegnati, è stato premiato da United Airlines, Lonely Planet, WWF, Repubblica di Turchia, nonché prescelto da Oliviero Toscani per la mostra “Controcorrente” e a Los Angeles per il famoso “Inner Reflections Calendar”, insieme ai migliori fotografi naturalistici del mondo. I video nati dai suoi reportage sono presenti su Youtube. Dagli anni ottanta si occupa anche di Internet e prodotti multimediali, ottenendo prestigiosi riconoscimenti.


3 aggettivi per definirti:
Meticoloso, paziente, appassionato.

Che rapporto cerchi di instaurare con il soggetto che vuoi ritrarre?
Compatibilmente con le circostanze, cerco un rapporto di confidenza, ma il reportage di solito non mi permette di instaurare rapporto alcuno. L’ideale sarebbe entrare in empatia, facendo magari due chiacchiere, ma c’è spesso la barriera linguistica… a volte basta un sorriso!
Spesso lo scatto fotografico riesce a descrivere una situazione meglio di molte parole.

Come cogliere l’attimo giusto?
Credo che la domanda contenga già la risposta. Per essere quello “giusto”, l’attimo va “colto”. Quello perfetto può scaturire da due circostanze: lo rubi al volo (come i due militari mano nella mano), o hai una notevole pazienza e ne attendi l’arrivo, il che presuppone sufficiente tempo a disposizione. Spesso devo ragionare e scattare in frazioni di secondo, per cui, solo senza esitazioni ho la certezza che l’immagine sarà genuina, spontanea e non “distrutta” da una mano che saluta o copre il volto. Evito le persone in posa.

Quali sono i fotografi che ti hanno maggiormente ispirato nella tua carriera?
Scatto da oltre 50 anni, prima della moda e di citare McCurry e, ancora troppo incolto per conoscere i Maestri, vincevo concorsi. I giurati di un premio internazionale dissero che mi ispiravo a un modenese. Io il paesaggio lo vedevo così e ignoravo chi fosse quel Fontana, che lo scattava allo stesso modo. Non individuo autori specifici da cui ho tratto spunto, ma da giovane ho scoperto il “National Geographic”. Per decenni mi è stato compagno ed è quindi naturale che i suoi Grandi abbiano influenzato la mia crescita.


Per scoprire gli altri fotografi clicca QUI


Se sei un Fotografo o un appassionato di Fotografia “La Maison e Lifestyle” ti offre un’opportunità unica:
diventare il protagonista della nostra nuova rubrica intitolata
“Il fotografo del mese”
Contatta la redazione al numero 0549 960 557
o invia una mail a: [email protected]

(la pubblicazione è totalmente gratuita)

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.