Modifica preferenze cookie

Spazi verdi in casa, la tua oasi di tranquillità e vitalità

Spazi verdi in casa: terrazzo, balcone, veranda, attico.

Nel cuore delle città affollate e delle case sempre più compatte, gli spazi verdi diventano preziosi tesori per il benessere fisico e mentale. Anche se il lusso di avere un grande giardino potrebbe non essere alla portata di tutti, la creazione di uno spazio verde sul balcone, sulla terrazza, in una veranda o in un attico può portare una miriade di benefici per la salute. Quali?

I benefici fisici e psicologici del verde

 

Dal punto di vista della salute fisica, partiamo dicendo che le piante assorbono anidride carbonica e rilasciano ossigeno, migliorando la qualità dell’aria. Inoltre, possono filtrare le polveri sottili e altre sostanze nocive, aiutando a ridurre l’inquinamento domestico. Poi, abbassano la temperatura ambientale, fornendo un microclima più fresco nei mesi estivi e riducono il rumore perché possono agire come barriere naturali contro il suono, attenuando i rumori provenienti dalla strada o dai vicini.
Per quel che riguarda il benessere mentale ed emotivo, la vista delle piante e il contatto con la natura riducono lo stress e l’ansia. Inoltre, diversi studi hanno dimostrato che gli spazi verdi possono favorire la concentrazione e la produttività, specialmente si studia o si lavora nell’ambiente dove sono collocate le piante. Poi, interagire con queste stimola la produzione di endorfine, migliorando l’umore e riducendo la depressione. Infine, va detto che anche in un ambiente urbano, gli spazi verdi consentono di mantenere una connessione con la natura, fondamentale per l’equilibrio di ogni essere umano, soprattutto per i bambini.

 

Come utilizzare gli spazi verdi di casa?

 

Ma come possiamo utilizzare il nostro piccolo “giardino interno” che abbiamo creato in terrazza, sul balcone, in veranda o nel nostro attico? Questi ambienti possono essere sfruttati in molteplici modi, offrendo luoghi di relax, divertimento e condivisione all’interno della casa. Per esempio, un qualsiasi spazio verde può essere trasformato in un’oasi di pace, fornendo una zona confortevole con sedie o un’amaca, dove rilassarsi e leggere un buon libro.

 

Per le famiglie con bambini, può essere un luogo ideale per giocare. In questo modo si favorisce l’attività fisica dei nostri piccoli che, come ben sappiamo, può essere molto limitata viste le abitudini “sedentarie” che stanno sempre più prendendo piede fra la popolazione dei giovanissimi. Giocare con altri, inoltre, aiuta ad accelerare lo sviluppo cognitivo del bambino. Non è poco. Il giardinetto all’interno dell’appartamento può essere un ambito che offre un contesto ideale per un aperitivo, un brunch o altro. Ma ve la immaginate la bellezza di un cocktail o di una cena informale con amici e familiari, immersi nel verde e nella tranquillità di una lussureggiante veranda? Infine, quest’ambiente verde può essere, soprattutto, un luogo dove dedicarsi al giardinaggio. Un’attività gratificante e terapeutica che permette di mantenere uno stretto contatto con la natura e di godere dei frutti del proprio lavoro.

 

Le piante ideali per il tuo spazio verde

 

Ma quali sono i “vegetali” che si adattano meglio a queste zone della casa che abbiamo deputato loro? Chiaramente, variabili come l’esposizione alla luce solare, il clima e le dimensioni dello spazio disponibile influenzano la scelta. Tuttavia, sono davvero tanti gli arbusti che possiamo utilizzare.

Partiamo dalle erbe aromatiche: basilico, menta, rosmarino e altre erbe di questo tipo sono facili da coltivare e aggiungono un tocco di freschezza e profumo all’ambiente. Poi, ci sono tipiche piante da appartamento come la spatifillo, la sansevieria e la dracaena che sono adatte agli interni e purificano l’aria, oltre ad aggiungere colore e vitalità agli ambienti. Ideali per balconi e terrazze, sono le piante rampicanti come la bouganvillea, il gelsomino o il falso gelsomino che possono creare un’atmosfera romantica. Un classico sono le piante grasse come l’aloe vera, il cactus e l’echeveria che sono adatte a vivere in spazi anche piccoli e hanno davvero bisogno di poca manutenzione e di ancor meno acqua. Per chi ha a disposizione un’ampia veranda o uno spazioso terrazzo è possibile coltivare piccoli alberi da frutto in vaso, come un limone o un mandarino, che non solo aggiungono bellezza ma forniscono anche frutti freschi.

Insomma, creare uno spazio verde in casa può portare una miriade di benefici per la salute e il benessere; migliorare la qualità della vita quotidiana e creare un ambiente più piacevole e accogliente. Con la scelta delle piante giuste e un po’ di creatività, questi ambienti possono essere trasformati in un’oasi di tranquillità e vitalità, dove rigenerarsi e godere della bellezza della natura anche in mezzo alla frenesia della vita moderna.

Flavio Semprini

Giornalista professionista

La Maison e Lifestyle Magazine