Modifica preferenze cookie

Sul Design

Sul Design

Una multisedia
Il territorio riminese non rappresenta, storicamente, il luogo ideale per l’industria e la ricerca tecnologica. Il progetto, inteso nel senso più ampio di “operazione del prendersi cura”, ha difficoltà a trovare diffusione, soprattutto nella scala dell’oggetto singolo da riprodurre serialmente; questo viene per lo più “importato” o riprodotto localmente. Appare quindi importante promuovere un settore attualmente contratto, pensando al design come espressione dell’architettura del prototipo che può diventare edificio e città.

Il progetto di Luca Mazzotti è interessante per l’unicità materica, il concept della piegatura come gesto formale, il recupero della memoria quale costante dell’architettura italiana; F. Albini annotava come “l’opera del designer non deve essere l’espressione effimera del mondo dei consumi ma essere secondo la “tradizione”, che è argine alle licenze fantasiose, alla provvisorietà della moda”.

IOS+ è una multiseduta per comunità, hospitality, attesa, nei settori Home Office e Public Space, realizzata interamente in metallo. L’acciaio come materiale primario resiste ancora al rinnovamento e passaggio ai materiali che adottano il principio del basso consumo delle risorse disponibili, del risparmio energetico, del reimpiego. Ma soprattutto salva un settore in Italia, quello della carpenteria metallica leggera che ha segnato la sua storia industriale. L’oggetto raccoglie nella sua logica tecnica l’alta espressione raggiunta in questo settore: la conifica, la perforazione a passata singola, il taglio laser, le giunzioni meccaniche di parti complesse, le saldature al laser, le seconde lavorazioni a CNC, le finiture galvaniche automatizzate; senza arrivare al componente di fusione.
La seduta di IOS+ in un’unica lamiera piegata recupera il foro rettangolare spinato, foro tra i primi impiegati all’inizio del secolo scorso nei setacci delle macchine agricole. Proponendo un gioco di trasparenze e sovrapposizioni geometriche, che stratificano il gioco seduta e nel rapporto pieno-vuoto connettono le spazialità interna ed esterna. I coni di appoggio alternati scompongono il concetto di piede, trovando un felice equilibrio fra staticità e dinamicità. La scomposizione e modularità degli elementi trave-seduta-appoggi, consente un’elevato grado di personalizzazioni rispettando il processo di industrial design. La forma complessiva protesa stimola al rapporto tattile; tutto è pensato per vivere l’esperienza dell’attesa come momento iniziale di sorpresa, per poi lasciare nel fruitore un frammento emozionale, da custodire come qualcosa di prezioso del proprio vissuto.

per Fernova s.r.l.
Selvazzano Dentro 35030 Pd +39 049 8056730
Design Luca Mazzotti

A cura di: Alessandro Franco Architetto (RCF & Partners)
[email protected] – cell. 335 6244236

Per Consulenza e Progettazione: Studio RCF & Partners
Corso F.lli Cervi n.51 – 47838- Riccione (Rn)
Tel. 0541 605464 – [email protected]
Via Empoli 33, Riccione 47838 RN +39 0541 1796759

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

La Maison e Lifestyle Magazine