Modifica preferenze cookie

Tecniche decorative per le pareti. Rubrica di architettura e interior design

Home Sweet Home. Tecniche decorative per le pareti.

Diciamo la verità, muri bianchi e spogli non piacciono più già da tempo! Questo perché amiamo ambienti che ci sappiano restituire emozioni e carattere. Le pareti interne giocano un ruolo importante in questa partita, ma decidere come decorarle non è semplice. Bisogna definire prima di tutto quale effetto o stile vogliamo dare all’ambiente. Le tecniche e i materiali ci verranno in aiuto per raggiungere il nostro obiettivo. Eccone di seguito alcuni tra i più diffusi.

La carta da parati è un classico intramontabile per la decorazione della parete. In commercio ne esistono di tantissimi colori e fantasie, sono facili da utilizzare e possono introdurre un’atmosfera spettacolare, completamente nuova nell’ambiente. Un consiglio: vanno utilizzate con moderazione, principalmente sulla parete a cui si vuole dare maggiore risalto, come ad esempio dietro al letto, al divano o per ricreare una quinta particolare. Se però lo stile puramente grafico della carta da parati non ci soddisfa e siamo alla ricerca di un effetto materico, possiamo scegliere altri materiali.

La resina a parete, ad esempio, è un materiale che permette una vastissima personalizzazione estetica. Con essa infatti è possibile ottenere tante texture che ricreano effetti come cemento, metallo, pietra, finiture lucide o opache, effetti spatolati o graffiati, chiaroscuri e infiniti colori. Con la resina si può anche scegliere di decorare il pavimento nello stesso colore e decoro della parete creando uno stupefacente effetto di continuità.

La boiserie invece è l’antica decorazione basata sulla copertura delle pareti con pannelli di legno intarsiati incisi e dipinti, che conferiva originalità alle grandi residenze reali del passato. Nata come pannelli funzionali all’isolamento termico e acustico delle pareti, è diventata presto una tecnica decorativa molto ricercata e lo è tutt’ora. Oggi ne esistono tante rivisitazioni contemporanee, con pannelli dalle linee pulite e minimaliste. I pannelli lisci o a doghe, ad esempio, sono i più adatti ad un ambiente dallo stile moderno ed elegante, non c’è dubbio.

 

 

 

 

Studio Interior Designer
Pierpaolo Saioni Interior Designer
Daniele Zavagnini Architetto

Pierpaolo Saioni Daniele Zavagnini

Interior design - Architettura

La Maison e Lifestyle Magazine