Tiziano Bugli – Fotografo del mese di Dicembre 2019

Ricordo che le prime foto in bianco e nero sono state scattate con una vecchia macchina fotografica trovata in un cassetto di casa. Scoperta la passione per la foto sono passato all’uso di una reflex acquistata da Vittorio Giardi che, mostrandomi una diapositiva di paesaggio ricca di colori vividi e realistici, mi ha così colpito che da allora e per lunghi anni ho sempre utilizzato questo tipo di pellicola. Dopo un periodo in cui usavo fotocamera analogica e digitale in contemporanea, sono passato definitivamente al digitale quando ho capito che la qualità raggiunta non faceva rimpiangere le vecchie diapositive. La mia attività fotografica predilige il reportage di viaggi: racconto personaggi, paesaggi terrestri e soprattutto sottomarini, dove la natura la fa da padrona e si esprime in un caleidoscopio di colori e di forme inconsuete e appassionanti. Da anni iscritto all’ASFA, ho partecipato a svariati concorsi. Grande soddisfazione è venuta dal primo premio ottenuto per un’immagine del Monte Titano, destinata all’Expo Universale di Shangai.

Descriviti.
Curioso, amante della natura, appassionato per il nuovo e l’inconsueto. Affascinato dai colori.

Che rapporto cerchi di instaurare con il soggetto che vuoi ritrarre.
Nel pieno rispetto della privacy, la prima cosa che faccio è chiedere se le persone che ho scelto sono disposte a farsi fotografare. Una volta ottenuto il consenso, cerco di instaurare un rapporto e un dialogo, nei limiti del possibile, attendendo con pazienza e senza fretta che i miei “soggetti” abbandonino la posa e siano i più naturali e spontanei possibile. Non sempre è facile fotografare persone in giro per il mondo, dove la disponibilità a farsi ritrarre dipende da vari fattori come la cultura, la religione, lo stato sociale. A volte capita che, per scattare una bella foto, si debba anche fare un piccolo regalo all’interessato oppure usare un teleobiettivo.

Come cogliere l’attimo giusto.
Per quanto riguarda i paesaggi, è necessario attendere con pazienza e scattare nei pochi minuti in cui, ad esempio, la luce dell’alba o del tramonto sono più intense. Gli eventi atmosferici necessitano di essere “previsti” e lo scatto fotografico va fatto nel giro di pochi secondi per non perdere l’attimo fuggente. Nella ripresa di persone, il momento giusto è certamente quello in cui prevale la spontaneità e la naturalezza del soggetto.

Quali sono i fotografi che ti hanno maggiormente ispirato nella tua carriera.
Primo fra tutti, sicuramente, Steve Mc Curry.

Se sei un Fotografo o un appassionato di Fotografia 
“La Maison e Lifestyle” ti offre un’opportunità unica:
diventare il protagonista della nostra nuova rubrica intitolata
“Il fotografo del mese”
Contatta la redazione al numero 0549 960 557
o invia una mail a: [email protected] (la pubblicazione è totalmente gratuita)


 

Clicca qui per visionare altri fotografi

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!