Valentina Perazzini

Giardini pensili

Due anime distinte ma affiatatissime conducono l’intelligenza e le mani della giovane artista riminese Valentina Perazzini nel suo lavoro. Da una parte vi è la raccoglitrice, l’ordinatrice di cataloghi che si muove con l’istinto di chi debba ricomporre un archivio fotografico, una biblioteca, una rassegna iconologica; dall’altra vi è la finezza poetica di una pittrice che sceglie l’estetica dell’inversione e della trasparenza: disegni e colori visti sul retro della superficie, aure cromatiche dilaganti ed emergenti da veli, leggibili solo in carte rovesciate, sapienti sovrapposizioni di acetati leggeri e pittura. Sono delicatissimi verzieri appesi, pomari dell’anima, giardini pensili. A unire la duplice fatica è la nominazione, la lettura-scrittura che, oltre ad essere un riferimento colto, a volte erudito, mostra la necessità di svelare una fonte ispiratrice, un archetipo letterario, un modello narrativo. Le citazioni coronano e compiono l’arte visiva al modo in cui lo scienziato antico apponeva la definizione al disegno esatto di un esemplare della fauna o della flora ovvero come il pittore sacro identificava con un’iscrizione ieratica (siriaca o copta, egizia o greca, slava o latina) la scena mistica o il personaggio santificato. In questo caso il rimando letterario suggerisce piuttosto il succo di un’esperienza personale, la conservazione spirituale di un ricordo nell’ampolla dell’arte. Anche per questo i lavori di Valentina sembrano paesaggi intravisti in una nebbia crepuscolare, collezioni di macchie di erba e di terra, impressioni di petali sciupati e di foglie sfregate, involontarie evocazioni d’inchiostri zen su carta o seta, morsure d’acido naturale, tracce di licheni, sfioramenti di pollini e di pulviscoli di lepidotteri, carezze di muschi, microcristalli salini.
Ricordi minimi ma necessari a ricostruire il viluppo sensoriale, intellettuale e cardiaco che genera un’immagine e che guida la mano dell’artista a ricomporla.

Rubrica delle Arti Visive
A cura di Alessandro Giovanardi, Critico d’Arte.

valentina75x75Artista: VALENTINA PERAZZINI
[email protected]
www.valentinaperazzini.it

Redazione

La Prima e Unica Rivista di Casa della Repubblica di San Marino e Circondario.

Related posts

Gilberto Urbinati

Gilberto Urbinati

2 Giugno 2010

Alexa Invrea

Alexa Invrea

27 Agosto 2010

Alexandra Purcaru

Alexandra Purcaru

28 Marzo 2010

Fabio Bonvicini

Fabio Bonvicini

1 Settembre 2011

La Biennale di Venezia

La Biennale di Venezia

30 Novembre 2017

Sabrina Foschini

Sabrina Foschini

30 Gennaio 2012

La Maison e Lifestyle Magazine