Web Marketing: pronto per partire con la tua nuova attività online?

Regole e consigli per un sito web di successo

Chi si avvicina al web senza avere le giuste informazioni e senza conoscerne le modalità operative, finirà per muoversi alla cieca e per essere vittima di abili commerciali che lo convinceranno ad acquistare una serie di funzioni accessorie, assolutamente inutili per la sua attività. Oppure, peggio ancora, potrebbe affidarsi a personaggi approssimativi e poco preparati, che si limiteranno a creare un’impostazione grafica accattivante per il suo sito, trascurandone completamente i contenuti. In realtà, prima di affrontare un simile investimento, è fondamentale chiedersi innanzitutto perché lo si fa, qual è l’obiettivo che si desidera raggiungere presentando la propria attività in internet e quale ulteriore servizio si vuole effettivamente offrire a una potenziale o già acquisita clientela. Bisogna capire che il sito è per gli utenti, non per l’azienda ed è a loro che occorre pensare quando lo si progetta.

In che modo vi troveranno i vostri clienti?

Quale idea volete che si facciano di voi e della vostra attività? Cos’è primario e cosa sacrificabile e su quali prodotti o servizi volete puntare per differenziarvi sul mercato? Gli aspetti da considerare sono tanti. Non basta che il sito vi piaccia, abbia un bel layout e sia facilmente consultabile; deve soprattutto risultare utile e offrire, a chi lo visita, la soluzione che stava cercando. Il nostro metodo di lavoro prevede un incontro con il cliente, proprio per chiarire tutti questi aspetti e conoscere nel dettaglio la sua attività, in modo da darne un’immagine che sia appetibile ma anche più veritiera possibile. Ci deve essere una verosimiglianza con la realtà per non creare aspettative che la clientela vedrebbe disattese e, contemporaneamente, occorre mettere in luce i punti di forza che solitamente lo stesso titolare non sa nemmeno di avere o trascura nelle sue comunicazioni. Un sito deve essere un progetto realizzato su misura, predisposto a integrazioni future. E’ importante, infatti, che preveda la possibilità di essere ampliato con foto, testi, pagine e video, che lo mantengano interessante e spingano gli utenti a tornare a visitarlo. Quello che molti non vi dicono è che non basta semplicemente presentare la propria azienda ad un pubblico abituato a cercare informazioni in internet; come nella vita reale, anche sul web è necessario proporre periodicamente nuovi contenuti per stimolare la curiosità dell’utente e indurlo a contattarvi. Gestire un sito è come gestire una qualsiasi attività commerciale, ma online. Servono iniziativa, attenzione e costanza.

Che cosa significa posizionare un sito nei motori di ricerca?

Il posizionamento di un sito nei motori di ricerca come Google, serve ad aumentare la sua visibilità affinché un maggior numero di utenti, e quindi di possibili clienti, possano trovarlo.

In altri termini significa farsi individuare facilmente, in mezzo ai tanti concorrenti dello stesso settore, nonostante l’enorme quantità di materiale che popola il web.

Perché ciò avvenga, ci sono regole precise da seguire:

• Una costruzione professionale dei testi, che devono essere originali (quindi non scopiazzati da altri siti analoghi), avere una determinata lunghezza e seguire specifiche linee guida, per essere presi in considerazione da Google;
• Individuare le parole chiave per cui è più “conveniente” essere trovati;
• Nominare file e video secondo l’argomento a cui si riferiscono;
• Rendere il sito facilmente consultabile anche dai dispositivi mobili (tablet, smartphone, ecc).
• Aggiornare i contenuti, inserendo periodicamente nuove informazioni;
• Programmare una costante e strategica attività SEO.

Naturalmente, tutto questo può non bastare.

Immaginate di aver appena aperto un punto vendita in una via secondaria della vostra città; come fate a farvi conoscere e a far sapere che cosa offrite?

Probabilmente investite in pubblicità.
Lo stesso principio vale per un’attività online: esattamente come per un qualsiasi altro negozio, è consigliabile promuoverla periodicamente con campagne pubblicitarie mirate e a pagamento (Google AdWords, Facebook, redazionali su portali specializzati e Marketplace, ecc).

Sì, ma quanto mi costa?

Abbiamo detto che un sito deve essere personalizzato in base alle esigenze del cliente, alle finalità che si vogliono raggiungere e alla tipologia di attività commerciale da rappresentare.
Di conseguenza, come nel caso in cui acquistassimo un qualsiasi altro prodotto (un auto, ad esempio), il costo varia in base alla struttura più o meno complessa del sito e agli optional che dovrà avere.
Indicativamente e a grandi linee, non è pensabile realizzare un sito “base”, con un prezzo inferiore ai €. 1.500; preventivi più bassi escludono sicuramente quelle caratteristiche che il sito deve avere per ottenere un buon posizionamento.
Questo determina la differenza fra un progetto professionale e uno fatto a tempo perso o in maniera superficiale: un sistema funziona e l’altro nemmeno si avvicina.

Se non sapete come muovervi fra le mille opportunità che offre il web, se avete delle domande a cui non abbiamo ancora risposto, contattateci.
Vi daremo tutta l’assistenza che vi serve e vi guideremo verso la soluzione che farà fruttare il vostro investimento.

Contattateci subito!
Chiamate lo 0549 960557 oppure inviate una mail a: info@agenziaten.com

 

 

Vuoi sapere cosa dicono di noi i nostri clienti? Clicca qui!